Match it now 2024: donare è una scelta che cambia la vita di tutti

In Italia, ogni anno si ammalano di leucemia o tumore circa 1400 bambini e 800 adolescenti.
Durante la chemioterapia vengono dati al paziente dei farmaci molto “pesanti” che, oltre ad agire – per fortuna! – sulle cellule malate, hanno anche effetti sulle cellule sane, in particolare quelle che si moltiplicano con una certa frequenza, con alcuni effetti collaterali. La perdita dei capelli, per esempio, è uno di questi. Più importanti e complessi sono gli effetti sulla produzione delle cellule del sangue. Il bambino leucemico, come quello in terapia per un tumore, è a rischio di infezioni per abbassamento dei globuli bianchi (neutropenia), ma soprattutto di emorragie per abbassamento delle piastrine (piastrinopenia) e gravi anemie (per abbassamento dell’emoglobina). Si rendono allora necessarie trasfusioni di sangue, che deve quindi essere sempre disponibile.

Anche quest’anno l’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli parteciperà all’iniziativa nazionale, promossa da Adoces, Match it now che ha come obiettivo quello di invitare i giovani tra i 18 e i 35 anni di età ad iscriversi al REGISTRO ITALIANO DONATORI MIDOLLO OSSEO (IBMDR) attraverso un prelievo di sangue o la raccolta di un campione di saliva.

Il trapianto può essere fatto solo grazie ad un donatore compatibile ma tale compatibilità è una variabile molto rara: solo 1 su 100.000 può essere “il tipo giusto”.

Sono stati realizzati enormi progressi in campo medico che rendono la donazione un processo assolutamente sicuro e per niente invasivo. L’iscrizione al Registro è possibile  dai 18 ai 35 anni di età, con un peso di almeno 50 kg e in buone condizioni di salute. La donazione effettiva del midollo osseo e cellule staminali emopoietiche è caratterizzata da una procedura  sicura e in grado di cambiare in meglio la propria vita, oltre a salvarne una.

Nelle prossime settimane, vi diremo come e dove poter donare. Vediamo se anche tu sei il tipo giusto! Scegli di donare.